Chi siamo

Nel 1996 nasce l'associazione Italiana dei compositi fibrosi per l'industria della costruzioni, denominata AICO: la prima associazione Italiana ad incoraggiare la ricerca scientifica e industriale per lo sviluppo dei materiali compositi nel campo dell'edilizia e nell'industria delle costruzioni.

Fin dai primi anni di vita il legame con l'accademia è stato molto forte: la prima sede tecnica di AICO è stata presso il Dipartimento di Ingegneria delle strutture dei Trasporti delle Acque del Rilevamento e del Terrirorio (DISTART) dell'Università di Bologna (oggi denominato DICAM).

L'associazione, senza fini di lucro, si prefigge di collaborare con enti accademici e professionali per la diffusione e la sitematizzazione culturale tra studenti e professionisti. Tale aspetto è così radicato nell'associazione che all'interno dello statuto è inserita la prima definizione italiana di materiale composito: "si definisce per materiale composito fibroso un materiale costituito da fibre continue ad alta resistenza meccanica immerse in una matrice organica o inorganica".

AICO opera nei seguenti settori specifici:

Gli ambiti di ricerca e divulgazione sono comunque in continua evoluzione e seguono (o a volte anticipano) le tendenze della comunità scientifica. 

L'associazione promuove inoltre il confronto tra i ricercatori della comunità scientifica organizzando periodicamente il convegno MuRiCo: Murature Rinforzate con Compositi